mercoledì 27 agosto 2014

Rischio di incendio: Suzuki richiama 19.000 vetture negli USA. Il motivo un ragno nello fiato del sistema di alimentazione

COMUNICATO STAMPA

Rischio di incendio: Suzuki richiama 19.000 vetture negli Stati Uniti.  Il motivo un ragno nello fiato del sistema di alimentazione 

Suzuki ha avviato il richiamo di 19.000 vetture negli Stati Uniti. Il motivo, risiederebbe in un fatto assai curioso, rileva Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”: un ragno potrebbe costruire le sue tele preferibilmente nei tubi di sfiato del sistema di alimentazione che potrebbe causare danni. I giapponesi avevano già scoperto il problema causato da questi animali già quattro anni fa. Suzuki ha quindi deciso di sottoporre a questa procedura di richiamo negli Stati Uniti il modello della Kizashi. Secondo la US Transportation Security Administration (NHTSA), un tipo di ragno potrebbe tessere la propria tela nella linea di sfiato intrappolando i vapori di benzina che non possono essere eliminati poichè le ragnatele bloccano il tubo di scarico con un aumento del rischio di incendi attraverso una concatenazione di eventi. Gli animali sarebbero attratti dai fumi. Per risolverlo, una molla dovrebbe impedire agli animali in questione di fare tutto ciò. Interessate sono i veicoli Kizashi prodotte negli anni 2010 fino al 2013. Tuttavia, la casa automobilistica giapponese non è la prima casa automobilistica che lotta contro l'infestazione dei ragni. Le specie di ragno appartiene ai membri della famiglia dei ragni ciechi (Clubionidae).  Essi sono da grandi cinque a otto millimetri, cacciatori notturni per lo più di colore scuro. 

Lecce, 27 agosto 2014                                                                                                                                                                                           

Giovanni D’AGATA

_______________________________________________________________________________________________                                                              73100 Lecce via G. D’Annunzio n° 37 - Tel. 320/8496515 - e mail:dagatagiovanni@virgilio.it -www.sportellodeidiritti.org ® - c.f.93106630754

Se non desideri ricevere comunicazioni di questo tipo in futuro puoi disiscriverti cliccando qui

Nessun commento:

Posta un commento